Il racconto

Vincoli è uno dei racconti più intensi (e lunghi!) che io abbia mai scritto. E' diviso in tre parti e potete leggerlo subito, anche se prima vi consiglio di leggere le informazioni al riguardo che spiegano come è nata la storia e a chi è dedicata.

Informazioni

Ho scritto questa storia nel lontano febbraio 2003. Era contemporaneamente una sfida ed un dono.
Una sfida perché dopo aver realizzato racconti prettamente per bambini, abbastanza lineari e con finalità didattiche più o meno evidenti, mi avventuravo nel genere fantscientifico con un progetto più ampio ed una trama articolata che toccava temi diversi fra loro, con momenti di azione, un grande mistero come filo conduttore della storia e soprattutto la quotidianità dei due protagonisti, ragazzi normali alle prese con le difficoltà della vita e dei rapporti con il mondo che li circonda in un'età non facile.

E sono proprio i protagonisti, persone reali sui cui caratteri si fonda il racconto, i destinatari del dono. All'epoca in cui è nato "Vincoli" Antonio e Chiara erano "due piccoli innamorati", di quelli che popolano internet oggigiorno e lo usano per scambiarsi tenerezze. Da collaboratore di un sito per ragazzi (di cui troverete traccia nel racconto perché un po' di autorefenzialità in fondo non guasta mai) ne vedo molti, ma loro mi hanno colpito per i modi garbati, discreti e affettuosi con i quali vivevano quel primo amore, pur totalmente virtuale. Teneri, gentili, mai una parola fuori posto. Aspettavano educatamente il momento più opportuno per scambiarsi gentilezze e raccontarsi la giornata, mostrando un'ombra di dispiacere per non poter passare del tempo veramente insieme. Dolcissimi. Potevano non meritare un dono che li rappresentasse e li unisse, almeno nella finzione? Da allora sono passati diversi anni, un'eternità per ragazzi di quell'età che intanto sono cambiati e si sono lasciati. Comunque hanno mantenuto i tratti descritti nel racconto e, mi si dice, ogni tanto lo rileggono in quanto diventato parte di un'esperienza forte e indimenticabile, come può essere uno dei primi amori.

Vincoli è un racconto che piacerà sia a chi cerca vicende "normali" sia agli appassionati del mistero, della fantascienza e della serie TV Stargate SG-1 che fa da sfondo discreto alla storia. Discreto al punto che non è necessario conoscerla per apprezzare il racconto e infatti i due destinatari del dono non la conoscevano). A proposito della serie TV è bello notare come parte dei concetti espressi in Vincoli siano stati ripresi nell'ottava e nella nona stagione della serie. Io non potevo prevederlo nel 2004 e gli autori non potevano saperlo nel 2004 quando hanno scritto le trame in questione!

PS: per le persone più curiose e al tempo stesso così cortesi da non chiederlo espressamente, la ragazza citata in questo racconto è anche la protagonista de "L'incubo di Chiara" ma non è la persona ricordata nel mio blog.

Commenti

Vi è piaciuto Vincoli? Avete commenti, critiche o altro da dirmi? Scrivetemi, vi leggerò, risponderò e pubblicherò i vostri messaggi in questa pagina!

A proposito, all'interno del racconto ho disseminato alcune citazioni, nonché riferimenti espliciti a film e telefilm di mio gusto (beh in effetti anche il titolo stesso lo è...). Scrivetemi se li trovate!

Sito creato da Gabriele Favrin e aggiornato... ogni tanto ;)