Can't read italian? Check the english version of this article.

Game over

La mia esperienza come betatester di Amiga OS4 finisce qui e sinceramente parlando mi fa piacere, perché ne ho abbastanza della mancanza di rispetto di certa gente e delle guerre sante fra le fazioni di questa cosiddetta "comunità" Amiga, ormai ridotta a un mercato rionale.

In breve: sono stato messo alla porta e mi è stato detto chiaramente che per essere betatester di OS4 non bisogna criticare in nessun modo Amiga Inc o persone ad essa collegate. Mai, nemmeno quando agiscono in maniera scorretta offendendo altri per le loro idee e opinioni.

A queste condizioni preferisco di gran lunga essere fuori da qualsiasi cosa connessa ad Amiga Inc ed ai suoi partner. Quindi tanti saluti e buona fortuna a chi resterà.

Se volete saperne di più, leggete. adesso vi racconto per bene tutto, poi giudicate voi.

Sabato 20 e Domenica 21 Settembre 2003 si è tenuto Pianeta Amiga, la fiera in cui è stato dimostrato OS4 in versione nativa PPC. La presentazione è andata tutto sommato bene ma in molti si sono lamentati di aver visto un po' pochino (solo il desktop in pratica) senza rendersi conto del lavoro necessario per trasformare un OS nato su 68k e scritto prevalentemente in Assembly in un prodotto funzionante su sistemi PPC, quindi con tutti i componenti riscritti in C e resi indipendenti dall'hardware.

Bene, sul sito Amiga Network News una persona ha scritto un resoconto della fiera criticando il poco che si è visto e dichiarandosi delusa dalla mancanza di risultati dopo anni di sviluppo (OS4 era annunciato per Novembre 2001...). Posizione contestabile ma legittima da parte di un utente comune, no?

Per tutta risposta Mike Bouma, moderatore del portale supportato da Amiga Inc (dove i messaggi critici verso Amiga sono molto pochi...) lo ha definito un troll inattendibile che diffonde falsi reportage dagli show per screditare il grande lavoro che Amiga sta facendo e favorire i concorrenti.

Al che, come utente Amiga italiano che ha a che fare con molti altri amighisti italiani, mi sono sentito in dovere di dire la mia e chiarire al signor Bouma che la maggior parte dei commenti circolati in questi giorni nella comunità Amiga italiana erano dello stesso tenore: delusione per il poco che si era visto di OS4. Ho anche aggiunto che personalmente non ero daccordo con le reazioni di questa gente. Il punto che comunque ho tenuto a sottolineare è che più che i tempi di sviluppo di OS4 sono i comportamenti come quelli di Bouma ad allontanare la gente da Amiga, che ne abbiamo tutti abbastanza di persone capaci solo di insultare (sì, insultare!) in nome di un marchio commerciale, persone pronte a offendere e delegittimare chiunque non accetti il dogma che Amiga è bello perché si chiama Amiga.

Scritto il mio commento ho pensato ad altro e la serata è finita tranquillamente con la sistemazione dell'articolo di un mio amico.

Il pomeriggio successivo accendo il computer, mi collego, prelevo la posta e leggo il seguente messaggio da parte del coordinatore dei betatester di OS4: "Per tua informazione ti ho appena disiscritto dalla mailing list dei betatester di OS4 su richiesta di Ben Hermans. Non so cosa stia succedendo fra voi e probabilmente non lo voglio sapere". Nella mail poi aggiunge altro che non vale la pena riportare.

Al che scrivo, in copia a lui e a Hermans (il proprietario di Hyperion, l'azienda che sviluppa OS4 per conto di Amiga), chiedendo conto del perché di tale decisione. In realtà lo immagino benissimo: "qualcuno" ha sbattuto i piedi con Amiga Inc affinché un cattivone come me fosse allontanato, con la scusa che "le critiche possono danneggiare Amiga". Conosco quella gente. Non mi hanno mai potuto soffrire perché ho sempre parlato bene di OS4 dal punto di vista tecnico ma ho anche criticato il loro comportamento (che è francamente indecente, fossero utenti di una mia chat verrebbero espulsi per offese e comportamento scorretto...).

Ma la cosa incredibile è l'insieme di risposte che ho ottenuto da Ben Hermans. Dapprima ha detto che il mio messaggio era stato perfino cancellato dai moderatori di ANN e quindi come potevo dire di non aver fatto nulla di male? Dopo che gli ho fatto osservare che il post era ancora lì ha risposto che evidentemente era stato mal informato da tale Andrea. Chi sia questo Andrea non è rilevante, mentre mi chiedo se Hermans abbia agito in base a cose constatate da lui stesso o sulla base di ciò che gli hanno detto (o imposto?) altri.

Poco male, in ogni caso il succo che mi è stato ribadito (perché il discorso non è nuovo, sotto pressioni di un altro "amicone" di Amiga Inc me lo aveva già fatto un paio di mesi fa) è che i betatester e gli sviluppatori di OS4 non possono criticare Amiga Inc, le strategie di Amiga Inc, i partner di Amiga Inc ed i collaboratori di Amiga Inc.

Quindi io che ho detto a Mike Bouma di non offendere le persone e di tornarsene nel suo portale dove si pratica la censura delle critiche ad Amiga Inc (fatto comprovato) ho commesso un "reato". Avrei dovuto lasciarlo fare, perché Mike Buma è il curatore del portale ufficiale di Amiga Inc, è supportato da Amiga Inc e quindi lui può parlare, anche offendere se vuole, e nessuna persona che a qualsiasi titolo collabori anche indirettamente con Amiga (per esempio svolgendo il lavoro volontario e non retribuito di betatest di un sistema operativo per conto di un'azienda terza che ha stipulato un contratto con Amiga Inc) può permettersi di criticarlo, anche solo su questioni inerenti il suo atteggiamento.

Ben Hermans poi prosegue accusandomi di aver contribuito poco al betatesting, e questo è vero, ma ho avuto diversi motivi: innanzitutto problemi hardware all'Amiga che mi hanno costretto a una sistemazione di ripiego (OS molto più vecchio su lenta e stretta partizione su un lento disco IDE) per diversi mesi, poi impegni personali, poi di lavoro. In effetti comunque da tempo pensavo di lasciare il betatest di OS4: è bello ma è un sistema in fase di sviluppo e quindi non è adatto all'uso da parte di chi necessita di perfetta stabilità per esigenze lavorative. Inoltre mancano alcune cose che il mio attuale sistema mi permette di avere e che mi servono.

Finora avevo temporeggiato perché ritenevo molto istruttivo leggere la mailing list interna e seguire lo sviluppo di un sistema operativo in diretta. Vista la superficialità e scorrettezza constatata e in generale l'ambiente veramente sgradevole che ormai ruota attorno ad Amiga, non mi opporrò a questa decisione, anzi!

Come ho già avuto modo di scrivere mi sto allontanando sempre più dal mondo Amiga e vedo questo computer come uno strumento, non certo un dogma, un motto o uno stile di vita. Anche perché se la comunità Amiga si deve valutare dal comportamento di persone come Mike Bouma e simili (e ne potrei elencare diversi, ben noti a chi segue ANN), beh... preferisco perfino Windows, un mercato con problemi ma con molta gente in gamba e certamente più corretta.

"So said, game over".
Non aspettatevi che da adesso mi metta a parlar male di OS4. è un ottimo sistema operativo e l'ho sempre detto in tutte le sedi (a proposito, Ben Hermans dice che "People are quoting you as a source on ANN to back up claims against OS 4". Deve esserselo sognato, dato che chiunque mi legga in qualsiasi ambiente sa che questa affermazione non corrisponde certo a verità, anzi...).

Potrei cominciare ora, ma a differenza di altri non voglio farmi sporcare dalla mancanza di correttezza che regna sovrana in ciò che resta del mercato Amiga nel 2003. Meglio lasciarli affondare e bruciare i pur buoni progetti a cui tanta gente sta lavorando col cuore e la passione.

Io la mia parte l'ho fatta. Ho aiutato Olaf Barthel con RoadShow e ho fatto altre cose che non cito perché non voglio "sporcarle" con la rassegnazione che chiude questo messaggio. Rassegnazione perché sto vedendo tramontare un sogno. Non il mio ma uno più grande. Quello di una comunità di gente diversa, corretta e amica, di gente che si sosteneva e rispettava. Un tempo Amiga era questo, ora non più. E nello stato attuale delle cose preferisco andarmene il più in fretta possibile. Non senza far sapere per bene a tutti questa storia.

Gabriele Favrin

Aggiornamenti

Sito creato da Gabriele Favrin e aggiornato... ogni tanto ;)